LA PERMANENTE


Finalmente è arrivata l’estete e per essere più libera, decidi di optare per una permanente; in più hai notato che, in questo periodo, sta tornando di moda il mosso. Prendi appuntamento spiegando al tuo parrucchiere che per qualche mese non vuoi pensare alla piega.

Quindi concordate per la permanente, ma cosa significa farsi fare una permanente? Quali problemi può dare.  E se l’avete già fatta Vi è mai capitato di averli vissuti?

Questa diretta è dedicata a tutte voi che state pensando di farvi fare la permanente o a chi l’ha già provata e sta riscontrando questi problemi.

Adesso vi spieghiamo un po’ di cose:

Abbiamo individuato per voi alcuni punti critici da tenere in considerazione:

-Che il capello sia sano (con una buona elasticità) perché inevitabilmente essendo un trattamento chimico, un po’ il capello si tratta e le punte possono risultare un  po’ più secche.

-Che il taglio sia indicato per la permanente (tenete presente che dopo la permanente il capello si accorcia leggermente) perché potrebbe con in taglio sbagliato darvi un’immagine vecchia.

-Essere sicuri dell’effetto che si desidera ( tenendo presente che può uscire più o meno riccia di quello che ci si aspettava) quindi la valutazione e la consulenza sono fondamentali.

-La ricrescita deve essere presa in considerazione quando decidi di fare la permanente molto sostenuta, perche dopo qualche mese l’attaccatura sarà dritta.

I consigli e le soluzioni che possiamo darvi sono:

-Se il tuo capello è colorato o molto secco, ricordati che va rigenerato preventivamente se no rischi che si possa spezzare.

-Quando ti fai fare la permanente non puoi pensare di non farti fare un taglio, come il colore, la permanente deve esaltare il taglio, deve valorizzarlo, quindi non può essere fatta su qualsiasi taglio. Bisogna valutare e consultarsi bene con il parrucchiere.

-La consulenza ci permette anche di stabilire l’effetto che vogliamo, se riccio o morbido per non trovarci con un effetto indesiderato come può essere la ricrescita.

Per lavare la tua permanente: controlla che il detergente che utilizzi non contenga solfati di sodio, perché il prodotto che abbiamo scelto per la tua permanente è un prodotto organico certificato e molto delicato, pertanto è importante che qualsiasi prodotto utilizzi a casa sia un prodotto delicato.

Fase 1: detergi la tua cute e i tuoi capelli (detergente)

Fase 2: idrata i tuoi capelli (conditioner)

Finita la detersione, applica il conditioner, usa un pettine a denti larghi per districare i capelli.

Prima di asciugare i capelli con il phon ti consigliamo di distribuire un protettivo sulle lunghezze e un fissativo. Ora  puoi asciugarli con il phon, in questo caso ti consigliamo di utilizzare un diffusore. Se vuoi ottenere volumi maggiori asciugali a testa in giù senza più toccarli.

Al mattino quando ti svegli inumidisci le punte con l’acqua oppure bagnati le mani e passale sulle punte.

Infine ti consigliamo di venire ogni 15-20 giorni in negozio per farti fare un ristrutturante, per ridare ai capelli le proteine e l’idratazione necessarie per un corretto mantenimento.