COLORAZIONE : PERMANENTE AD OSSIDAZIONE


 Ti prude la pelle, si arrossa, desquama, si seccano i capelli o tra un colore e l’altro ti schiariscono i capelli. 

Oggi voglio parlarvi entrando più nello specifico delle colorazioni in commercio ….. oggi quindi partiamo con le colorazioni ad ossidazione (la classica tinta) e questa sera analizzeremo quelle che possono essere le principali problematiche 

Ha sempre desiderato avere i capelli biondi , neri o castani? O forse il rosa ,fucsia  il blu o il viola? Oggi  è possibile scegliere qualsiasi colore per i capelli.

La tintura per capelli sia che fai da te, sia che tu te la faccia fare dal parrucchiere  può nascondere dei rischi:

possono togliere dalla tua pelle quelle sostanze protettive tipo  il sebo, lasciandola esposta e vulnerabile ai danni causati dall’ambiente, dai prodotti per lo styling e da altri agenti irritanti.

Infatti  potresti  notare questi sintomi:

  • desquamazione
  • prurito al cuoio capelluto a causa dell’irritazione della pelle
  • pelle arrossata

(questo per quanto riguarda la pelle)

La barratura può esserci quando fai troppo frequentemente la tinta ed è inevitabile che vi sia una sovrapposizione di colore la dove il capello è già tinto. 

Oppure danni allo stelo. 

Ti si seccano i capelli.

Le tinture per capelli contengono un insieme di sostanze chimiche aggressive e non è una sorpresa che possano danneggiare i capelli.

Le tinture possono contenere sostanze chimiche, tra cui:

  • Ammoniaca
  • Perossido di idrogeno
  • Sostanze sensibilizzanti come la parafenilendiamina (PPD)

 queste sostanze chimiche potrebbe causare dei problemi, dal seccare i capelli al farli diventare fragili fino a portarli  alla rottura. 

 L’ammoniaca permette alla tintura di penetrare all’interno del capello gonfiandolo e sollevando le cuticole, la parte protettiva che ricopre i capelli. Il nostro colore naturale viene distrutto per far posto al colore nuovo ……., seccando anche il capello. 

Le sostanze chimiche, inoltre, eliminano lo strato lipidico naturale che protegge il capello, 

Anche il PPD è conosciuto come un comune allergene.

Fra un colore e l’ altro si schiariscono i capelli, questo è un altro fenomeno che può capitare specialmente se ci si espone ai raggi solari o si fa il bagno in piscina o al mare. Questo perché il colore ad ossidazione penetra all’interno del capello e ne modifica la struttura, così facendo lo rende più sensibile.

La schiaritura del capello tra un colore e l’altro è un fenomeno abbastanza comune quello che noi abbiamo riscontrato, più il colore è aggressivo verso il capello, più questo fenomeno porta a viraggi  indesiderati.

Queste sono le principali problematiche che abbiamo riscontrato nell’ utilizzo dei colori permanenti, ma le soluzioni quali posso essere?:  

la soluzione migliore per te è quella di farti utilizzare una colorazione organica certificata  che non contiene (ammoniaca,parabeni e resorcina) o addirittura una terra completamente naturale; così facendo non avrai questo tipo di problema poiché questi prodotti non contengono agenti aggressivi. 

Comunque in qualsiasi caso, dopo la tintura  devi  prenderti cura dei capelli e del cuoio capelluto, usare uno shampoo e una crema  idratante  che possano anche toglierti le tossine che il colore può accumulare sulla pelle che  deve essere risciacquata e detersa molto bene poichè se qualche residuo rimane sulla pelle può provocare nel tempo anche delle forti irritazioni, per cui non mettete fretta quando vi sciacquano il colore.

Per la secchezza del capello, ricordati di farti fare dei rigeneranti idratanti che aiuteranno il tuo capello a rimanere idratato tra un colore e l’altro.